L'Annunciazione




Riferimenti bibliografici
  • (1)Il brano citato è consultabile in molteplici lingue e in varie versioni della Bibbia: cfr. Luca 1:26-38
  • (2)cfr.
Liturgia delle Ore
Seleziona il giorno di cui vuoi celebrare un'Ora:
Calendario liturgico
Seleziona l'anno:
Strumenti
Statistica
  • Data di prima pubblicazione sul Web:
    22 Ottobre 2011

  • Data ultima modifica:
    2016-01-04 19:00

1° Mistero Gaudioso

L'annunciazione dell'angelo Gabriele a Maria Vergine

VERITÀ (che insegna la Chiesa)«Entrando da Maria, l'angelo Gabriele le disse:"Ti saluto, piena di grazia, il Signore è con te”.Per tali parole ella rimase turbata e si domandava che cosa significasse un tale saluto. Ma l'angelo le disse: "Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco, tu concepirai e darai alla luce un figlio e lo chiamerai Gesù...” Allora Maria disse all'angelo: "Come avverrà questo, poiché io non conosco uomo?". L'angelo le rispose: "Lo Spirito Santo scenderà sopra di te e la potenza dell'Altissimo ti coprirà con la sua ombra...". Disse allora Maria: "Eccomi, sono la serva del Signore; si faccia di me come hai detto tu". E l'angelo si allontanò da lei» (1)

per il brano completo cfr. Luca 1:26-38


VIA (insegnamento morale, ascetico)
Beato don Giacomo Alberione(2)«Se arriveremo a disporre il nostro cuore nella santa umiltà quale Maria mostrò per ricevere Gesù: "Ecco l'ancella del Signore'; allora avremo capito la lezione grandissima che il Signore ci dà all'entrare nel mondo, a mostrarsi a noi, e avremo trovato la via sicura della santificazione... Facciamoci piccoli. È di tali il regno dei cieli. Non di quelli che hanno statura piccola, ma di quelli che sono piccoli santamente. La santa piccolezza, si, quella è la prima lezione»

VITA (aiuto della grazia e virtù da esercitare)

Le intenzioni particolari che è possibile cogliere in "Verità" e "Via" ci portino sempre a considerare di quale aiuto della grazia abbiamo bisogno e qual è la virtù da esercitare. Ad ogni modo non tralasciamo di

pregare per i nostri cari, il nostro prossimo.
Durante la recita delle Ave Maria ricordiamo il mistero con la Santissima Madre di Dio che serbava tutte queste cose nel suo cuore (cfr. Lc 2,51) (passando il cursore del mouse sul titolo 'Ave Maria' si visualizzerà la preghiera che contempla il mistero)

(Per ogni preghiera che reciti spunta le corrispondenti caselle di controllo; per leggere poi i testi delle preghiere passa con il mouse sui titoli)
Recita tutte le preghiere della coroncina e poi

prosegui con a destra il titolo della prossima pagina * La superbia è un grande errore